IL GIOVANE PASTORE

"Io qui ho tutto, non mi manca nulla e amo le mie capre." Luigi, 27 anni le chiama per nome mentre percorriamo insieme le strade boschive della ciociaria, ad Amaseno. Una vita difficile, ma che ama e non cambierebbe mai. “Mi sveglio alle 5 del mattino, che sia inverno o estate, e passo due ore a mungere le mie quasi 200 capre monticellane prima di portarle al pascolo. Non posso dirti con precisione quante ne possiedo, perché io le riconosco a vista”. Luigi Quinto infatti le chiama tutte per nome e riesce a distinguerle una ad una. Mentre le munge loro appoggiano la testa su di lui come a ringraziarlo, sono in fila e aspettano il loro turno quasi con estrema eleganza. Poi, dopo aver travasato tutto il latte da filtrare ne prende un po' per i cuccioli rimasti senza la madre, e li continua a svezzare lui con una bottiglia. Poi le chiama tutte insieme e iniziamo a partire. "Non si può più andare in alto, nelle montagne", mi spiega Luigi, "perché ci sono i lupi ed è pericoloso, non posso lasciarle mai sole, quindi meglio non allontanarsi troppo". Come riesci a passare le ore, da solo con le capre, mentre pascoli?” chiedo. Lui prende un ramo a terra e con l’accetta che si è portato dietro per pulire il percorso inizia a ricavare un cucchiaio dal legno. In 5 minuti è pronto e me lo dona. “vedi, ho sviluppato una grande manualità e posso creare tanti oggetti, utensili, sculture, ma soprattutto i collari per le bestie. Prendo le misure della circonferenza del collo a mano, poi quando il legno è ancora fresco lo piego con uno spago, poi lo lascio asciugare. E posso usarlo dopo mesi per appenderci le campane”. Viene l’ora di pranzo, ci appoggiamo su una roccia e Luigi tira fuori dalla sua borsa di pelle scura una pagnotta con formaggio di capra e salame. “Io non potrei mai vivere in una città, qui dove vuoi ti siedi senza chiedere permesso a nessuno e senza pagare, in una città mi sento chiuso, qui mi sento libero e qui è tutto mio”. 

Ilaria Turini photo photographer fotografa fotografo wedding street stories reportage still life roma ritatto travels foto fotografia

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
1/1